Come acquistare azioni Intel controllando il prezzo in tempo reale

Come acquistare azioni Intel controllando il prezzo in tempo reale

Investire in azioni Intel vuol dire scegliere un’azienda che da 50 anni è leader del settore dei semiconduttori. Produttrice di processori, chipset per schede grafiche e schede madri, l’azienda di Santa Clara è sempre all’avanguardia e proiettata verso il futuro dell’innovazione tecnologica

75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in cfd con questo fornitore
Note: 54 votes

Intel Corporation è una multinazionale americana fondata nel 1968 con sede a Santa Clara, California. Produce dispositivi a semiconduttore, microprocessori, componenti di rete, chipset per motherboard (schede madri), chipset per schede grafiche e molti altri settori ed è considerata una delle più importanti realtà in questo settore.
Intel è inoltre impegnata nella progettazione e produzione di prodotti e tecnologie, come il cloud. I segmenti della società sono: Client Computing Group (CCG), Data Center Group (DCG), Internet of Things Group (IOTG), Non-Volatile Memory Solutions Group (NSG), Intel Security Group (ISecG), Programmable Solutions Group (PSG), All Others and New Technology Group (NTG). Fornisce computer, reti e comunicazioni a un gruppo di clienti, tra cui produttori di apparecchiature originali (OEM), produttori di design originali (ODM), fornitori di servizi di cloud e comunicazione, oltre a produttori di apparecchiature industriali, di comunicazione e automobilistiche. Offre piattaforme per integrare vari componenti e tecnologie, tra cui un microprocessore e un chipset, un System-on-Chip (SoC) stand-alone o un pacchetto multichip. Il segmento operativo CCG include piattaforme che si integrano in notebook, due sistemi in uno, computer desktop per clienti e aziende, tablet e telefoni.

Un processore Intel Core i9

Conviene acquistare azioni Intel? Quali sono i pareri degli analisti?

Intel è quotato a Wall Street e da anni fa parte del Nasdaq 100, l’indice di borsa tecnologico (ovvero lo stesso paniere dove trovare anche Google) il più importante al mondo e dal 1999 anche del Dow-Jones 30. La progressione del titolo è impressionante: dai pochi centesimi per dollaro degli anni Ottanta le quotazioni esplosero nell’anno 2000, anno della bolla di Internet, arrivando a una quotazione massima di 73$ per azione. Esaurita la bolla, il titolo negli anni successivi ha costruito una solida base accumulativa tra i 15 e i 25 dollari per azione, area che ha poi rotto al rialzo nel 2014. Oggi, il titolo sembra essere respinto in area 60$ ma non scende nemmeno sotto i 45$ e staremo quindi a vedere se questa sarà considerata una nuova zona di accumulazione per andare più su e rivedere almeno quei massimi storici o se, viceversa, siamo in presenza di una distribuzione e allora, presumibilmente, vedremo tornare il titolo in area 40$ prima e 35 poi. La struttura grafica non sembra includere ulteriori discese. Guardiamo insieme i dati di bilancio prima di fare altre considerazioni:

BrokerDeposito minimoNoteRegolazione
250 $2 investi ora!
250 $1investi ora!

Dati per azione (USD)

EPS d’esercizio4,4146
EPS ultimi 12 mesi4,3625
EPS (Utili per azione) normalizzati4,401
Fatturato per azione d’esercizio15,0708
Fatturato per azione ultimi 12 mesi15,2523
Valore contabile per azione d’esercizio16,5108
Valore contabile per azione ultimi 12 mesi16,4532
Valore contabile tangibile per azione d’esercizio8,4619
Valore contabile tangibile per azione ultima rilevazione8,417
Liquidita’ per azione d’esercizio2,5797
Liquidita’ per azione ultimi 12 mesi2,6877
Cash flow per azione d’esercizio6,3472
Cash flow per azione ultimi 12 mesi6,4152
Dividendo per azione d’esercizio1,2
Dividendo per azione ultimi 12 mesi1,215
Ebitda per azione ultimi 12 mesi/numero di azioni6,9911

Dati di bilancio (in mln di USD)

Ricavi d’esercizio70.848
Ricavi ultimi 12 mesi70.843
Ebitda (utile ante imposte) d’esercizio32.329
Ebitda (utile ante imposte) ultimi 12 mesi32.472
Ebit (utile ante imposte) d’esercizio23.317
Ebit (utile ante imposte) ultimi 12 mesi22.853
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari20.753
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari ultimi 12 mesi20.273
Ebit (Utili ante imposte) normalizzati23.245
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari (normalizzato)20.688,92
EPS normalizzato ultimi 12 mesi4,3489
La sede di Intel, nel cuore della Silicon Valley

Analisti divisi sulle prospettive di Intel

L’opinione delle banche d’affari sul titolo Intel è complessivamente positiva, ma raramente ho visto tanta divergenza di vedute. Su ben 40 agenzie interpellate, infatti, 17 valutano l’azienda con un Hold, quindi consigliano di mantenere la posizione sul titolo ma non vedono vantaggioso nel rapporto rischio/rendimento acquistare da questi prezzi. Più pessimiste 10, che si dividono tra 8 per l’Underperform e 2 per il Sell. Tuttavia, vi sono anche agenzie che considerano positivamente il titolo valutandolo con 8 Outperform e 5 Buy rispettivamente. Ne deriva, ovviamente, un punteggio misto di 2,85 a metà strada tra lo Strong Buy e lo Strong Sell.
Finchè, quindi, il titolo dimostrerà di rimanere in questo box di contrattazioni, si potrà speculare sia al rialzo che al ribasso, magari attraverso l’utilizzo dei CFD, adatti a tutte le tasche.

Cosa aspettarci nei prossimi anni

Abbiamo visto come nell’ultimo anno solare, AMD, da sempre concorrente del gruppo Intel, sia cresciuto in Borsa molto di più.
La risposta dell’azienda della Silicon Valley non si farà attendere: sono già allo studio infatti nuove architetture di CPU e GPU che prevedono nuove versioni di processore Core di nona generazione, che si andranno ad affiancare a quelle già disponibili sul mercato sin dal mese di ottobre 2018.
Vedremo, per la prima volta, una dimostrazione pubblica di un sistema basato su processore Ice Lake, nome che identifica la prossima generazione di soluzioni costruite con tecnologia produttiva a 10 nanometri, al debutto per la fine del 2019.
Intel ha inoltre mostrato il SoC Lakefield, proposta che integra al proprio interno due distinte ma molto importanti novità. La prima è un approccio ibrido alla CPU, con core a basso consumo affiancati a core a più elevate prestazioni: l’elaborazione passa da uno all’altro a seconda del tipo di calcolo che viene richiesto, in modo speculare a quanto avviene con i chip integrati negli smartphone. La seconda è invece incentrata sull’utilizzo della tecnologia 3D Foveros, che permette il packaging dei diversi componenti del SoC in 3D così da contenere le dimensioni complessive ai massimi termini.

BrokerDeposito minimoNoteRegolazione
250 $2 investi ora!
250 $1investi ora!

Guida all’acquisto di azioni Intel in 5 minuti

Una volta scelte le azioni su cui effettuare il proprio investimento, è l’ora di cominciare a utilizzare il broker. Cliccando sul pulsante apposito sulla Home Page di Plus500 sarà possibile iniziare a commerciare:

A questo punto sarà possibile scegliere se utilizzare denaro virtuale o, quando possibile, il conto demo.

Per cominciare a fare trading, sarà necessario scrivere il nome della risorsa desiderata nella sezione “Cerca Strumento”, che sarà in grado di fornirci tutte le indicazioni necessarie sulla società scelta.

Dopo aver scelto la prima risorsa su cui investire, si potrà iniziare cliccando sul pulsante acquista.

Una volta confermata la propria scelta, si avrà una conferma della corretta esecuzione dell’operazione e si potrà procedere nei successivi investimenti. Per avere maggiori informazioni sugli investimenti, potete approfondire come fare trading online qui.

turinforyoung.it